PSICOTERAPIA : Concetto, caratteristiche e vantaggi

Per trattare diversi tipi di condizioni mentali, sono stati creati diversi trattamenti e tecniche per ottenere risultati positivi. Secondo le statistiche ufficiali a livello globale, la maggior parte degli adulti soffre principalmente di depressione e di ansia. Tuttavia, dobbiamo anche tener conto di altri tipi di condizioni legate anche allo stato mentale, come la necessità di perdere peso o di smettere di fumare.

La psicoterapia è una delle risorse più utilizzate al giorno d’oggi. Diventa il mezzo ideale per aiutare i pazienti a sviluppare le capacità e la forza per affrontare i problemi che li riguardano maggiormente. In questo modo si trovano soluzioni alle relazioni emotive, all’ansia, allo stress, all’abuso di sostanze e ad altre difficoltà che influiscono sullo stato di salute mentale.

Cos’è la psicoterapia?

La psicoterapia è definita come una procedura integrata da diversi metodi che hanno validità scientifica. Di solito è stato usato dagli psicologi per aiutare i loro pazienti ad affrontare alcuni problemi ai quali sono più sensibili. Alla fine si svilupperà uno stato d’animo caratterizzato da una maggiore produttività e salute.

Questa procedura si basa sulla creazione di abitudini più sane ed efficaci. Mantiene un approccio cognitivo comportamentale oltre che interpersonale. Questo avviene di solito attraverso una terapia di conversazione in cui il paziente e il terapeuta interagiscono direttamente. Durante questa procedura vengono fornite informazioni e risorse che contribuiranno a risolvere i problemi.

Si dice spesso che la psicoterapia dipende in gran parte dalla collaborazione e dall’instaurazione di una stretta relazione tra lo psicologo e la persona. Pertanto, è essenziale avere un dialogo onesto all’interno di un ambiente ricettivo e neutrale. L’imparzialità dello psicologo è essenziale; egli deve analizzare e identificare quei modelli di pensiero e di comportamento che devono essere modificati.

Di conseguenza, si osserva che alla fine il paziente imparerà nuove competenze. Queste competenze gli permetteranno di affrontare in modo più efficace le eventuali difficoltà che potrebbero sorgere in futuro. Allo stesso modo, durante questo processo, si possono trovare soluzioni ai conflitti interni che impedivano al paziente di condurre una vita normale.

Quali sono le sue caratteristiche?

La caratteristica principale della psicoterapia è il rapporto tra lo psicologo clinico e il paziente. Questi professionisti sono formati per ascoltare e comprendere i problemi che il paziente espone durante il consulto e si occuperanno anche di creare uno spazio sicuro e riservato. È sempre importante mantenere una posizione non giudicante, e consigliare e istruire sulle diverse tecniche che porteranno alle soluzioni più appropriate.

Si dovrebbero porre domande aperte che permettano di affrontare la riformulazione dei problemi. È quindi molto importante che questi consulti vengano effettuati personalmente all’interno dello stesso spazio, in modo che il medico professionista possa individuare elementi del comportamento o del modo di comportarsi che sono anche legati alla condizione mentale del paziente.

La psicoterapia è caratterizzata dalla combinazione di diversi tipi di strumenti e tecniche per la valutazione, l’analisi, la comprensione e l’intervento del paziente. Lo psicoterapeuta deve entrare in contatto con questa persona per aiutarla ad affrontare la situazione che la riguarda, ma è anche importante che il paziente stesso mostri la volontà di trovare la soluzione e di metterla in pratica.

Il legame di fiducia si sviluppa in ogni consultazione, il lavoro psicoterapeutico dipende in gran parte dalla creazione di questa relazione. In questo modo sarà più facile stabilire una conversazione più intima e onesta dove si discuterà della sofferenza e delle altre difficoltà esistenziali che riguardano il paziente. Successivamente, possono essere sollevate le questioni più appropriate, tenendo conto degli aspetti sopra citati.

I principali tipi di psicoterapia

Finora sono stati progettati diversi tipi di psicoterapia che hanno la stessa efficacia, ma ognuno di essi è meglio integrato in casi diversi a seconda delle esigenze del paziente. A volte, i terapeuti possono determinare ciò che è più utile per utilizzare una combinazione di queste tecniche in un modo particolare. Di seguito sono descritti i tipi di psicoterapia più comunemente utilizzati:

  • La terapia cognitiva comportamentale è utilizzata per identificare e trattare i comportamenti negativi che influenzano in modo significativo le prestazioni di una persona. Ciò significa che alcuni atteggiamenti e idee sono malsani, il che richiede di sostituirli con altri più positivi.
  • La terapia dialettica comportamentale può essere considerata una varietà di terapia cognitiva comportamentale. La differenza tra i due sta nell’uso di strategie mirate a cambiare i comportamenti, questo è fatto avendo un focus sulla ricerca di modi per gestire lo stress e le emozioni in modo più efficace.
  • La terapia dell’accettazione e dell’impegno ha un focus direttamente collegato ai pensieri e alle emozioni. Si usa quando il paziente ha difficoltà ad accettare e a impegnarsi in cambiamenti che gli permettano di migliorare in questi settori. Ciò significa che il paziente sarà guidato in modo da poter affrontare le situazioni che lo riguardano e poi adattarsi a esse.
  • Le terapie psicodinamiche e psicoanalitiche sono utilizzate per aiutare i pazienti a riconoscere i pensieri e i comportamenti negativi che svolgono inconsciamente. Alla fine impareranno a svilupparne di nuovi per sostituirli, ma prima devono risolvere i conflitti mentali che questi elementi generano e poi trovare nuove motivazioni.
  • La psicoterapia interpersonale è spesso utilizzata per affrontare problemi attuali e personali. Durante i consulti i pazienti imparano a migliorare le loro capacità relazionali, è necessario migliorare in questo aspetto per avere un rapporto familiare, professionale e sentimentale più sano.
  • La psicoterapia di supporto mira ad aiutare i pazienti ad affrontare lo stress e l’ansia. È applicabile a qualsiasi situazione che è diventata difficile da affrontare, quindi si imparano competenze come l’accettazione e la responsabilità.

Infine, è anche importante ricordare che le sedute di psicoterapia possono essere presentate in diversi formati. A seconda delle esigenze del paziente, le sedute possono essere effettuate individualmente o in gruppo. Ci sono anche altre varianti incentrate sull’aiuto alle coppie e alle famiglie.

Quali sono i vantaggi?

La psicoterapia offre molteplici benefici per il paziente, tra cui la possibilità di trovare soluzioni a quegli aspetti mentali che gli causano dolore o disagio. In un ambiente positivo e in un clima di fiducia, i pazienti possono parlare liberamente delle loro esperienze e dei loro sentimenti. Essere aperti su questi temi rilascia il peso emotivo e fornisce un senso di benessere. Funziona come una catarsi, un processo di liberazione di tutte le emozioni negative.

Permette inoltre d’insegnare al paziente gli strumenti per la gestione dei conflitti, fornisce un importante input per la crescita personale e l’apprendimento di altre risorse che saranno utili per vivere con altri individui. Ad esempio, si impara ad adattarsi a circostanze nuove o impegnative nell’ambiente personale o professionale.

Lo psicoterapeuta è un professionista che è addestrato a fornire ai pazienti una conoscenza più approfondita del comportamento umano. Di conseguenza, attraverso il vostro aiuto e i vostri consigli, lavoreremo per adottare nuove credenze e abitudini più sane. Modificando quei comportamenti e quei modelli di pensiero che limitano la persona, si osserveranno successivamente cambiamenti positivi.

Allo stesso modo, durante le sedute il paziente imparerà a conoscere se stesso. Ponendo domande diverse, metteremo nel contesto temi e aspetti che pensavamo di conoscere di noi stessi. Attraverso l’applicazione di varie tecniche si ottengono così informazioni “nascoste”.

Ragioni per la vostra pratica

Uno dei motivi principali per cui la psicoterapia dovrebbe essere messa in pratica è quello di mostrare e insegnare ai pazienti una serie di strumenti che consentano loro di affrontare situazioni difficili. Gli psicologi usano questa risorsa per identificare e analizzare quegli elementi che appesantiscono e indeboliscono il paziente.

Non si tratta necessariamente di eliminare il dolore o il disagio, ma di affrontare i problemi irrisolti; si tratta anche di portare cambiamenti nei comportamenti e nei modelli mentali. Il paziente si renderà conto di cose di cui prima non era consapevole o semplicemente non ne era pienamente consapevole. La psicoterapia aiuta a raggiungere nuovi livelli di autonomia e fiducia, e si possono trovare risposte e soluzioni favorevoli. In questo modo è possibile liberarsi dalle sofferenze inutili che limitano la vita del paziente.

Questa è una risorsa che ha fornito risultati positivi nel trattamento dei disturbi d’ansia come il disturbo ossessivo compulsivo, le fobie, il disturbo di panico e il disturbo da stress post traumatico. Viene anche usato nel trattamento dei disturbi dell’umore come la depressione e il bipolarismo. È l’opzione più raccomandata per il trattamento di dipendenze come il gioco d’azzardo e l’alcolismo.

I disturbi alimentari come la bulimia e l’anoressia sono di solito trattati prima con la psicoterapia. Viene anche usato nel trattamento dei disturbi della personalità e della schizofrenia.

Vi consigliamo di leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie politica dei cookie. ACEPTAR

Aviso de cookies