Psicologia affettiva: concetto, caratteristiche ed esempi

La psicologia affettiva, come indica il suo stesso nome, concentra il suo studio sul trattamento dell’ambiente psicologico legato alle relazioni affettive delle persone. Se è vero che è sempre stato oggetto di studio capire come funziona il comportamento umano, così come le sue emozioni, la scienza ha dato contributi più precisi alla sua analisi.

Il cervello, come organo, è un sistema complesso che ha un ruolo molto importante rispetto alle emozioni. Qui avvengono vari processi mentali di cui alcuni non sono consapevoli, questo è il caso delle emozioni. L’affettività non è quindi un’esperienza di cui si ha il controllo ma che si può sentire, è spontanea oltre che evolutiva.

La psicologia affettiva si propone di trovare l’origine di alcuni modelli affettivi, questi possono essere gestiti attraverso decisioni prese con lungimiranza. Cioè, l’affettività è il risultato di un processo interattivo che rimane attivo per tutta la vita di una persona, a seconda dei vari fattori sociali alcuni di questi effetti avranno una risposta reciproca. È possibile sapere che effetto avranno quando si analizzano le modalità di generazione di questi schemi.

Concetto di psicologia affettiva

La psicologia affettiva è definita come parte di questa scienza, che si occupa di studiare la capacità delle persone di reagire agli stimoli interni ed esterni. Queste avranno come principali manifestazioni i sentimenti e le emozioni, che sono il risultato della ricezione di tali stimoli.

L’affettività dal punto di vista psicologico è la dimostrazione di affetto o di amore che è caratteristica dell’essere umano. Anche altre specie hanno manifestato questo tipo di azione nel loro ambiente, ed è per questo che gli esseri umani e gli animali domestici riescono a stabilire relazioni affettive.

Tuttavia, la psicologia affettiva propone che gli esseri umani si esprimano principalmente attraverso emozioni che possono essere positive o negative. Al contrario, altre specie animali hanno dimostrato che il loro modo di vivere e di convivere ha un rapporto più stretto con gli istinti naturali.

La psicologia affettiva nasce come necessità d’indagare di più sull’origine delle emozioni, per questo motivo si studia il cervello e si trovano quali sono le aree del cervello che intervengono. È stato stabilito che le emozioni si generano spontaneamente e che non è possibile averne il controllo.

Attualmente l’unica certezza che abbiamo è che nel corso della vita di una persona, le varie esperienze daranno forma al comportamento che si sviluppa come effetto diretto. Gli affetti possono quindi generare benefici o anche problemi se non vengono trattati correttamente dal punto di vista psicologico.

Caratteristiche della psicologia affettiva

La caratteristica principale della psicologia affettiva è quella di focalizzare l’attenzione sull’analisi di vari fenomeni affettivi. Come per altre branche della psicologia, anche in questo caso vi è una serie di caratteristiche che la rendono identificabile e unica per gli aspetti considerati più rilevanti per lo studio:

  • È una scienza che può essere soggettiva, poiché dipende dallo studio delle diverse esperienze interne. Prende anche in considerazione gli stimoli esterni a cui le persone sono esposte.
  • Considera la componente biologica che la personalità di ogni individuo possiede. Questo si forma nel corso della vita, a seconda del modo di reagire e di relazionarsi alle varie situazioni e persone.
  • Una delle sue basi è capire che i sentimenti e le emozioni hanno un carattere spontaneo. Sono il risultato di una reazione di ogni individuo, quindi sono involontarie e non possono essere considerate a priori come buone o cattive.
  • Questa scienza comprende che il comportamento e la condotta hanno un fondamento emotivo dietro di loro. Si comprende anche che le emozioni hanno un carattere bipolare, possono generare soprattutto rifiuto e piacere. Ma in alcuni casi gli effetti possono avere reazioni neutre.
  • I fenomeni affettivi sono universali dal punto di vista espressivo. Vale a dire che gli esseri umani mantengono lo stesso modello di comportamento per la dimostrazione di gioia e tristezza, per esempio. Si usa una lingua comprensibile in qualsiasi società o area geografica.
  • La psicologia affettiva propone che i fenomeni affettivi siano direttamente collegati alle decisioni e ai comportamenti delle persone. Pertanto, hanno una partecipazione importante nei processi razionali, l’affettività guida le persone.
  • Si tratta di studiare perché l’obiettività e la logica sono alterate. A volte le persone non sono in grado di analizzare la realtà con senso critico.
  • L’affettività richiede l’uso di un linguaggio che non si limiti all’uso del linguaggio scritto o verbale. Gesti e atteggiamenti sono il mezzo principale.
  • La psicologia affettiva propone che non è possibile mascherare o negare i propri affetti. In questo modo i sentimenti e le emozioni possono indurre le persone a commettere errori, così come a ingannare o a mentire.
  • La psicologia affettiva studia i fattori biologici e costituzionali. Ciò significa che concentra il suo studio sul sistema nervoso centrale, anche sulle funzioni endocrine, sul metabolismo e sugli ormoni.
  • Si ritiene che i fattori genetici ereditati contribuiscano a determinate caratteristiche psicologiche.
  • Sono stati presi in considerazione anche alcuni fattori appresi in relazione alle esperienze prevalentemente familiari.

Esempi di psicologia affettiva

La psicologia affettiva studia diversi processi, ognuno dei quali può essere più facilmente identificato se confrontato con alcuni esempi comuni. Questi sono classificati in base alle caratteristiche che vengono identificate, queste aiutano a stabilire le differenze così come le somiglianze.

Gli stati affettivi psichici possono influenzare sia il sistema psicologico che quello organico. Lo studio del comportamento, delle reazioni e anche l’analisi dell’origine di alcuni aspetti della personalità, sono tutti elementi importanti per lo studio della psicologia affettiva.

Di seguito è riportata una descrizione di ciascuno dei più importanti processi affettivi, che sono oggetto di studio di questa branca della psicologia. Sono descritti gli esempi corrispondenti a ciascuno di questi casi:

  • L’intimità è un processo affettivo che è il risultato di bisogni personali e ha un valore significativo. Ad esempio, la reazione affettiva personale è diversa in ogni individuo, anche se sta vivendo la stessa situazione. Questo potrebbe essere il caso della ricezione di buone notizie, le persone avranno reazioni diverse che corrispondono a processi affettivi intimi.
  • L’intensità è definita come una reazione soggettiva che rappresenta la grandezza di un processo affettivo interiore. In ogni individuo viene prodotto in modo diverso in periodi di tempo variabile, questi corrispondono a diversi fattori esterni e alla capacità di autocontrollo. Per esempio, la reazione a una dimostrazione di affetto materno.
  • L’ampiezza definisce i processi affettivi che sono intimamente legati alla personalità. Per esempio, questo è il caso di persone che manifestano tristezza per breve tempo o in modo permanente a causa di una perdita.
  • La polarità in un processo affettivo è identificata dalla dualità delle reazioni tra positivo e negativo, ma include anche la neutralità. I processi affettivi possono generare disgusto, piacere, repulsione o affettazione allo stesso modo. Per esempio, le emozioni dell’affetto o in cambio dell’odio.
  • La profondità definisce l’importanza o il valore dato a una relazione, a un sentimento o a un’emozione. I processi affettivi permettono agli individui di stabilire la superficialità o la rilevanza. Ad esempio, l’affetto paterno ha maggiore rilevanza rispetto all’affetto per un bene materiale.
  • L’apprezzamento sociale è legato all’apprezzamento che si ha soprattutto dal punto di vista culturale o morale. Ad esempio, in alcuni processi affettivi, il rispetto è considerato più importante dell’invidia.

Vi consigliamo di leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie politica dei cookie. ACEPTAR

Aviso de cookies