FENOMI DI POPOLAZIONE | Concetti ed esempi

Per avere una migliore comprensione degli eventi e dei cambiamenti che avvengono in una società, si considera che si riferisca a fenomeni demografici. Questi diventano indicatori oggettivi che indicano quali eventi hanno fatto la differenza, tra un prima e un dopo. Ciò significa che è possibile individuare aspetti salienti di eventi sociali che hanno lasciato un segno importante nella storia di uno Stato, di un paese o di una regione.

In termini generali, non vengono considerati solo gli aspetti di natura politica o economica, ma anche quelli legati alla parte culturale e sociale di una comunità. Questi fenomeni forniscono anche informazioni che vengono raccolte nell’arco di diversi anni, da studiare insieme seguendo lo stesso ordine in cui si sono verificati, permettendo eventualmente un monitoraggio delle cause e degli effetti di alcune situazioni.

In particolare, lo studio dei fenomeni demografici è considerato uno strumento importante non solo per la sociologia come scienza. Diventerà anche particolarmente rilevante per altre scienze come la psicologia. L’articolo che segue farà una breve analisi in relazione a questo argomento, individuando le caratteristiche di questi fenomeni e come sono oggi in relazione con la psicologia.

Cosa sono i fenomeni demografici?

I fenomeni demografici sono riconosciuti come un insieme di fatti che hanno rilevanza per una società. Ciò significa che hanno un impatto diretto sullo sviluppo non solo culturale, ma anche economico e politico.

Sono generalmente considerati come eventi che hanno un forte impatto su una società, una zona, una regione o un paese. Ciò significa che hanno un alto grado d’importanza per uno stato demografico perché causano cambiamenti nella popolazione; non sono solo eventi culturali o politici, ma potrebbero anche essere eventi naturali.

Tutti questi fenomeni saranno strettamente correlati a eventi come l’aumento del tasso di natalità o, d’altra parte, il tasso di mortalità. Ad esempio, riferirsi a quest’ultimo caso può essere considerato come riferito a eventi come epidemie e catastrofi naturali.

Ma dobbiamo anche prendere in considerazione quegli eventi che influiscono sulla tranquillità di una popolazione o di un paese, che hanno un carattere imprevisto e hanno ripercussioni significative a breve e lungo termine. Questo è il caso delle migrazioni e anche dell’immigrazione di una località, in entrambi gli scenari si assiste alla mobilitazione di grandi gruppi di persone per motivi diversi che possono essere politici o economici.

Quali sono le loro caratteristiche?

La caratteristica principale di questi fenomeni è che si riferiranno sempre a processi e considerazioni che hanno una particolare rilevanza. Questi possono essere associati a contesti territoriali, geografici o spaziali importanti per l’analisi e la comprensione della popolazione. Non solo forniscono informazioni sul territorio dal punto di vista fisico, ma fungono anche da riferimento come parametri e condizioni che dimostrano le relazioni dinamiche che si verificano nel tempo.

Considerando che una popolazione e il suo territorio sperimentano diversi tipi di processi che descrivono una trasformazione, essi indicano anche come si è svolta la vita e lo sfruttamento delle risorse che vi si trovano.

Per misurare e studiare questi fenomeni vengono utilizzati strumenti statistici e demografici. Analogamente, vengono utilizzati come riferimento i sistemi informativi geografici e altri tipi di sistemi progettati per fornire informazioni quantitative e qualitative.

Tutte le informazioni fornite da questi fenomeni sono preziose perché permettono analisi e confronti, e le proiezioni successive sono fatte per il futuro. Allo stesso modo, si osservano meglio le tendenze naturali e costanti che si verificano nelle diverse attività che si svolgono all’interno delle popolazioni umane. Questo è il caso della vita nelle città e del suo commercio attraverso diversi mercati.

È necessario considerare anche gli aspetti demografici che hanno una relazione diretta con i fenomeni sociali ed economici. Ad esempio, in alcune nazioni, le nascite sono limitate e le misure contro la migrazione vengono attuate anche attraverso misure discutibili che creano attrito con la legge.

Sono inoltre caratterizzati dal fatto di mostrare la dimensione e la composizione di una popolazione entro un certo periodo di tempo. Questo serve a determinare le esigenze e i bisogni futuri di quella stessa popolazione e della sua prossima generazione. Le proiezioni demografiche diventano uno strumento essenziale per costruire e valutare i possibili scenari, prendendo come riferimento le tendenze attuali rispetto alla struttura, ai volumi e alle dinamiche dello stesso gruppo.

Alcuni esempi

Di seguito sono descritti alcuni dei fenomeni demografici più importanti. Le caratteristiche che le definiscono sono menzionate, ma vengono anche analizzate perché sono importanti per l’analisi. Sono i seguenti:

Salute pubblica

Qui si fa riferimento all’insieme delle decisioni e delle azioni intraprese allo scopo di prevenire le malattie. In altre parole, vengono attuate misure che cercano di garantire la buona salute dei cittadini attraverso diversi sforzi organizzati. A tal fine, vengono prese decisioni che tengono conto delle conoscenze della società raccolte attraverso organizzazioni pubbliche e private.

Viene mantenuto un approccio interdisciplinare che integra la politica e l’amministrazione sanitaria, l’epidemiologia, la biostatistica, la salute ambientale e le scienze sociali e comportamentali. Si mantiene quindi un’ampia prospettiva, tenendo conto di tutti gli aspetti che possono influenzare la salute delle persone.

Migrazione

Si tratta di un fenomeno caratterizzato dallo spostamento di una certa quantità di popolazione. Ciò avviene per motivi diversi, questi individui hanno un punto di origine e si dirigono verso un’altra destinazione. A volte portano con sé tutte le risorse necessarie per facilitare il cambio di residenza o di habitat.

Questo può essere il risultato di problemi sociali come la violenza, il razzismo, la disoccupazione o le catastrofi naturali. In uno di questi scenari, le persone possono essere costrette a prendere tali decisioni su base obbligatoria o per conto proprio.

È necessario distinguere tra emigrazione e immigrazione, che sono entrambi fatti correlati ma distinti. L’immigrazione è caratterizzata dallo spostamento di un paese, regione o area; con lo scopo di adottare un’altra residenza come definitiva e permanente. Al contrario, l’immigrazione è un processo in cui le persone che emigrano vengono accolte.

Tasso di natalità

Si tratta di un fenomeno che indica quale sia la misura della fertilità, in particolare il numero di nascite che si verificano all’interno di una popolazione. Rappresenta uno scenario positivo e un vantaggio perché assicura che le nuove generazioni conservino tutto ciò che è legato alla comunità in cui sono nati.

Tasso di mortalità

Questo indicatore indica il numero di decessi all’interno di una popolazione in un determinato periodo di tempo. Purtroppo si tratta di un indicatore meno positivo, che serve anche come riferimento per capire quali azioni e decisioni hanno portato a tali conseguenze.

Nei paesi meno sviluppati, il tasso di mortalità è risultato essere notevolmente più alto. Ciò significa che nei paesi più sviluppati il tasso di natalità è più alto e il tasso di mortalità è più basso, per il fatto che la qualità della vita in queste zone garantisce una vita migliore ai loro residenti.

Come si relazionano alla psicologia?

L’importanza dello studio della psicologia sta nell’avere una migliore comprensione di tutti i fatti sociali. Vale a dire che ha una prospettiva più ampia e più accurata di quegli eventi che non solo hanno un impatto sulla comunità, ma anche a livello individuale. Non è da escludere che questi stessi eventi possano continuare ad avere un impatto sulle generazioni future.

Per la comunità scientifica, sia psicologi e sociologi che altre scienze sociali e umanistiche, questi fenomeni forniranno sempre informazioni rilevanti quando si tratterà di fare ricerca su determinati argomenti. Ad esempio, nel caso dell’immigrazione, questo fornirà dettagli sull’ambiente familiare, le prospettive economiche, la vita e le aspettative sociali di un gruppo di persone.

I conflitti politici, le guerre, i problemi familiari e accademici e la povertà economica sono solo alcuni elementi che non dovrebbero essere ignorati. Sono rilevanti anche le minacce culturali, l’invecchiamento della popolazione, i danni emotivi a individui di varie età e altri tipi di problemi psicologici.

Vi consigliamo di leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie politica dei cookie. ACEPTAR

Aviso de cookies