estroversione

Estroverso

In psicologia sono state identificate due personalità principali che sono in contrasto con alcuni aspetti del comportamento. Questi due gruppi sono tipici della natura umana, alcuni sono introversi e altri estroversi. Entrambi possiedono qualità uniche che potrebbero essere considerate positive, anche se in alcuni casi non lo sono.

Essere estroversi significa avere la propensione a sviluppare migliori abilità sociali e, naturalmente, godersi il tempo trascorso in compagnia degli altri. Quelli con questa personalità sono spesso descritti come divertenti, stravaganti, appariscenti, rumorosi, loquaci, ma soprattutto positivi.

Psicologicamente hanno bisogno di questa interazione, è parte della loro natura. Dovrebbero sempre avventurarsi in attività che li stimolino a creare, divertirsi e tenere sempre la mente occupata. L’estroversione si manifesta sempre con un sovraccarico di energia, un’iperattività che rimane costante. Pertanto, queste persone avranno sempre l’iniziativa e la necessità di essere coinvolte in attività in cui sono coinvolte più persone.

Cos’è l’estroversione?

In psicologia il termine estroverso è usato per indicare le persone che mostrano un carattere con tendenza alla socializzazione. Sono espressivi e sempre disponibili a integrarsi negli incontri, dove possono interagire con più persone. Essi mostrano anche la tendenza a cercare l’attenzione, o a essere i leader essendo quelli che prendono l’iniziativa.

La prima volta che è stato usato questo termine si basava su una ricerca dello psichiatra svizzero Carl Gustav Jung. Egli è il motore delle teorie della personalità dove si studiano l’introversione e l’extraversione. Quest’ultimo è stato definito come un atteggiamento che si concentra sulla stimolazione esterna.

Le persone estroverse mostrano sempre interesse per il loro ambiente e per le attività che si svolgono a livello sociale. I legami affettivi, e anche i rapporti di lavoro, sono di solito avviati da queste persone, e si sviluppano senza problemi in questi ambienti. Rispetto all’introversione, in questo caso ci sono difficoltà a raggiungere questi stessi obiettivi.

Si tratta di una personalità affascinante perché mostra comportamenti che possono essere descritti come virtù. Sono dei buoni leader, prendono l’iniziativa, sono espressivi e creativi. Tuttavia, è importante chiarire che le persone possono avere entrambi i tratti della personalità, ciò che cambia è la prevalenza di alcuni aspetti. A seconda delle circostanze, l’uno o l’altro si distinguerà.

Quali sono le caratteristiche della personalità inversa? 

Gli individui che mostrano interesse per la vita sociale e per le esperienze che derivano dall’interazione con altre persone sono definiti estroversi. Hanno buone capacità sociali e cercano sempre di essere al centro dell’attenzione.

Possono stabilire facilmente relazioni amichevoli, possono adattarsi a qualsiasi situazione grazie alle loro buone capacità di comunicazione. Per identificare gli estroversi, occorre prestare attenzione ad alcune caratteristiche che sono eccezionali. Di seguito sono descritte le loro caratteristiche:

  • Non hanno di solito paura della vergogna o della possibilità di vivere in situazioni scomode.
  • A volte il loro atteggiamento è confuso con l’egocentrismo o l’egoismo. Possono anche essere etichettati come stravaganti o sconsiderati.
  • Sono aperti e parlano costantemente. Durante le conversazioni sono le persone che passano più tempo a esprimere le loro idee.
  • Sono impulsivi perché cercano di reagire rapidamente quando si tratta di prendere decisioni o di agire. Di solito non pensano troppo alle possibili conseguenze.
  • Sono bravi a socializzare, si sentono a loro agio nell’essere odiati dalla gente. Sono disposti a partecipare a incontri sociali come feste o incontri tra amici.
  • Sono generalmente ottimisti, e la loro positività può essere molto utile in situazioni difficili.
  • A volte possono mostrare un po’ di aggressività perché hanno una bassa tolleranza alla frustrazione.
  • Sono spesso soggetti a emozioni molto forti, che esprimono con facilità. Si assumono dei rischi quando si tratta d’intraprendere nuovi progetti, ma non prendono in considerazione ciò che potrebbe accadere quando si prendono certe decisioni.
  • Hanno un atteggiamento spensierato, cercando sempre di evitare situazioni di stress. Preferiscono mantenere la calma facendo attività che li facciano sentire bene con se stessi, ma possono correre il rischio di non trovare soluzioni in tempo.
  • Sono di solito assertivi quando si tratta di situazioni sociali in cui le capacità di comunicazione sono importanti. Queste capacità di mantenere un buon rapporto con le altre persone possono essere utili nel lavoro o nell’ambiente accademico.
  • Sono pieni di energia, sono costantemente attivi e coinvolti in qualsiasi progetto.
  • Cercano il protagonismo, questo può essere dovuto a un obiettivo specifico. Sanno che la socializzazione permette loro di avere più opportunità d’incontrare persone, potrebbero essere invitati a partecipare a progetti professionali.

5 indicatori di estroversione

Per sapere se una persona estroversa deve prestare attenzione agli indicatori di questa personalità. È necessario analizzare sia le preferenze, gli obiettivi, le attività e le relazioni per le quali si è inclini, questi sono aspetti distintivi. Di seguito è riportata una descrizione dei 5 principali indicatori:

Vestito e presenza personale

Le persone estroverse spesso preferiscono indossare abiti conformi agli attuali standard convenzionali. In questo modo rimangono in pieno vigore in termini di moda e permettono anche di avere un argomento di conversazione durante le interazioni sociali.

Poiché anche loro cercano di essere al centro dell’attenzione, è importante scegliere abiti e accessori che possano fornire loro questa stessa attenzione. Tendono a preferire colori vivaci e saranno sempre in fase di aggiornamento dei loro vestiti, e cercano di tenere una buona presentazione personale.

Musica e danza

I concerti, i balli, le feste e le discoteche, tra gli altri eventi, conteranno con la partecipazione di persone estroverse. Dove sono coinvolti musica e danza è una garanzia di divertimento. È così che di solito trascorrono il loro tempo libero in compagnia di amici o colleghi, è anche normale che siano loro a proporre di svolgere queste attività.

Per quanto riguarda la scelta della musica, di solito preferiscono quella che va di moda. Inoltre, è adattato ai gusti della maggioranza. Inoltre, cercheranno sempre di esercitarsi e di essere riconosciuti per le loro capacità di danza.

3 Iperattività

L’estroversione è sempre associata a un’iperattività costante, il che significa che la persona svolgerà sempre un qualche tipo di attività. È normale che le persone estroverse facciano parte di progetti in cui contribuiscono con le loro capacità di comunicazione. Inoltre, sono spesso descritti come creativi, espressivi, innovativi, positivi e promuovono anche l’integrazione di tutti in egual misura.

4 Attività sociali costanti

Gli estroversi saranno sempre i primi a prendere l’iniziativa nelle attività sociali. Può essere lo svolgimento di una riunione come una festa, ma può anche essere qualcosa di più formale come una riunione di lavoro. Hanno bisogno d’interagire con altre persone per esprimere le loro idee od opinioni, e sono anche interessati a sapere cosa pensano gli altri.

Di solito sono loro a condurre od organizzare queste attività. Altre persone saranno consapevoli delle loro opinioni perché sono influenti e di solito sono quelle che prendono decisioni importanti. La loro partecipazione all’interno dei gruppi sociali è evidente, si potrebbe supporre che gli altri non oseranno opporsi a essi.

5 Disordine

Un indicatore importante per capire se qualcuno è in uscita è la sua incapacità di mantenere l’ordine. È comune che non abbiano le competenze per rendere ordinati i loro spazi personali. Questo perché sono costantemente coinvolti in attività che richiedono la loro piena concentrazione, quindi non hanno abbastanza tempo per se stessi.

Il rapporto tra introverso, estroverso e ambivalente

Si potrebbe ipotizzare che le persone estroverse abbiano maggiori opportunità di vivere nella società. Ma questo non significa che le persone introverse o ambivalenti non abbiano la stessa possibilità, si tratta solo di sfruttare al meglio le qualità che più le favoriscono in diversi ambiti.

In campo professionale si pensa di solito che i leader ideali siano quelli con una personalità estroversa, ma questo dipende dalle circostanze e dagli obiettivi da raggiungere. Per alcune situazioni, le personalità più tranquille sono ideali, come quella introversa, o quelle che mostrano un equilibrio tra le due personalità, come quelle ambivalenti.

Per quanto riguarda i rapporti affettivi, è stato dimostrato che queste tre personalità avranno le loro difficoltà. È vero che gli estroversi hanno uno sviluppo migliore di queste capacità, ma anche le altre personalità possono avere lo stesso successo anche se richiede uno sforzo maggiore.

Vi raccomandiamo di leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie politica dei cookie. ACEPTAR

Aviso de cookies