CONOSCENZA PROCEDURALE : Che cos’è e 7 chiari esempi

In psicologia, il termine conoscenza procedurale si riferisce a una delle procedure mentali utilizzate per memorizzare informazioni a lungo termine. È una delle due metodologie principali, riconosciuta perché gestisce le informazioni ottenute in modo inconscio.

Cita qualsiasi tipo d’informazione o abilità che viene appresa senza che la persona sia pienamente cosciente. Questo è il caso dell’apprendimento di una lingua, fin dalla più tenera età l’individuo mantiene il contatto con gli altri; essi lo istruiscono senza una completa attenzione. In questo modo si imparano anche competenze come camminare o andare in bicicletta; spesso le persone non sanno spiegare esplicitamente come sono riuscite a farlo.

Che cos’è la conoscenza procedurale?

La conoscenza procedurale è definita come un processo mentale che aiuta a costruire un sistema di dati che sarà disponibile a lungo termine. È un tipo di conoscenza che dimostra che è possibile svolgere un’attività inconsapevolmente.

È un tipo di conoscenza che ha molta importanza nell’ambiente educativo. Attraverso di essa si acquisiscono strumenti che permettono agli studenti di raccogliere, comprendere, applicare, dare priorità e trovare relazioni tra i vari dati che sono stati acquisiti con una metodologia teorica.

Di solito si afferma che si tratta di un tipo di conoscenza che non dipende dall’apprendimento formale o dall’intervento di una metodologia educativa. Pertanto, copre anche una quantità minore d’informazioni rispetto alla conoscenza dichiarativa.

In questo caso, si caratterizza per l’acquisizione d’informazioni che permettono di seguire una serie di passaggi che contribuiranno a completare con successo un processo. Si applica alle situazioni in cui è necessario pianificare una soluzione. Vengono citate attività come le strategie e l’applicazione delle regole, in quanto è noto che si tratta di procedure che garantiscono il raggiungimento di obiettivi specifici.

Si tratta di una tipologia che si concentra su come fare certe cose, quindi si riferisce alle competenze che sono legate all’esecuzione di una particolare attività. Si manifesta attraverso azioni, pratiche e l’uso di abilità sia manuali che cognitive. Alla fine aiutano il processo di sviluppo di un’abilità o di una strategia che mostra una notevole maturità.

Caratteristiche delle conoscenze procedurali

Questo è un tipo di conoscenza che si presenta come un insieme di conoscenze pratiche. È essenziale avere una gestione adeguata dei diversi contenuti concettuali, a loro volta associati a determinate procedure. Altre caratteristiche importanti sono descritte di seguito:

  • È correlato e supportato da una conoscenza dichiarativa.
  • Le abilità fisiche e cognitive sono applicate allo stesso modo.
  • Non è la conoscenza che può essere appresa direttamente, ma dipende dall’insegnamento e dalla pratica di certe attività.
  • Si definiscono una serie di azioni che incorporano aspetti come le strategie e le regole. Questi sono importanti perché sono l’unico modo per raggiungere il completamento di una determinata azione. Un esempio di questo tipo si trova negli algoritmi matematici.
  • Una serie di azioni o decisioni devono essere eseguite in sequenza. Si chiamano procedure, che possono garantire la risoluzione di qualsiasi problema.
  • È una conoscenza che cerca sempre di spiegare il perché.
  • È un tipo di conoscenza che può essere perfezionata impiegando determinate abilità o capacità.
  • In modo permanente, è sempre in fase di sviluppo e alla ricerca di nuove procedure e competenze.
  • Le tecniche, i metodi e le procedure sono organizzate e dirette a un fine specifico. Si impara a usarli per imparare correttamente.
  • Si compone di due parti, un linguaggio formale rappresentato da un sistema simbolico. Il secondo è un sistema di regole o algoritmi, che aiutano a trovare una soluzione.
  • Nella maggior parte dei casi vengono seguite le istruzioni che vengono eseguite da una sequenza lineare.
  • Di solito si concentra su problemi specifici, non su problemi generalizzabili.
  • Può essere definita come una conoscenza automatica, richiede un’attenzione cosciente che è minima; ma deve essere usata correttamente.
  • Possono sorgere difficoltà quando sono coinvolte alcune procedure mentali. Un esempio è la verbalizzazione o le spiegazioni dettagliate.

7 esempi pratici

Ad esempio, le risorse didattiche sono spesso utilizzate per imparare nuovi contenuti basati su procedure. La loro esecuzione dipende da aspetti quali la comprensione, la contestualizzazione, la pratica e la ripetizione, tra gli altri. Di seguito sono riportati alcuni esempi:

1 Capacità fisiche

Sono un buon esempio di contenuti procedurali che aiutano a sapere come fare. Vengono utilizzati i movimenti del corpo e la manualità. Sono una parte fondamentale perché si impara cos’è la disciplina. Gli esempi includono lo sport, l’artigianato, la danza, la guida di un’auto e persino i discorsi in pubblico.

2 Capacità cognitive

Sono i processi mentali come la lettura o la soluzione di una sommatoria. La logica e la riflessione sono applicate, la maggior parte delle attività quotidiane possono essere mischiate, perché il cognitivo e il fisico sono combinati. Per esempio, parlare e scrivere combinano le capacità motorie e mentali.

3 Imparare a suonare gli strumenti musicali

Richiede l’acquisizione di una grande quantità d’informazioni relative alle conoscenze procedurali. Le abilità relative alla posizione e al movimento sono combinate, una corretta manipolazione permetterà di produrre suoni. Si parla anche della parte teorica, in questo modo ci sarà un apprendimento efficace e una migliore comprensione della parte pratica.

4 Risoluzione dei problemi matematici

È richiesta l’applicazione di competenze teoriche, queste mostreranno informazioni che aiuteranno a trovare una soluzione. La strategia è quella di spiegare i passi, poi con la pratica si possono correggere eventuali errori.

5 Raccolta e sistematizzazione dei dati

La conoscenza delle procedure è anche legata al processo di raccolta dei dati. Per facilitare la ricerca, l’interpretazione e la classificazione dei dati vengono utilizzate una serie di metodologie che fanno parte della sistematizzazione.

Un buon esempio è l’uso adeguato degli strumenti di un laboratorio chimico, in questo caso vengono combinate sia le capacità cognitive che quelle fisiche. Non solo è possibile raccogliere nuove informazioni attraverso ricerche effettuate con questi strumenti, ma anche dati vecchi e nuovi vengono successivamente classificati.

6 Riflessione

Gli esercizi di riflessione sono un tipo di procedura che aiuta a capire il significato di un’azione. Si riferisce ad alcune esperienze precedenti e a nuove conoscenze che insieme possono essere utili.

7 La pianificazione o la costruzione di un piano d’azione

Il feedback consiste nel vasto, adeguato e rilevante scambio di conoscenze, idee e opinioni. Un esempio di questo tipo si trova nel processo di creazione di un piano che dipende dalla progettazione e dalla costruzione.

Vi consigliamo di leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie politica dei cookie. ACEPTAR

Aviso de cookies