Concetto, classificazione, ragioni e come risolverlo

In psicologia sono stati identificati diversi tipi di comportamento caratterizzati dalla paura di modelli di comportamento negativi. Questi possono essere direttamente diretti a danneggiare l’integrità personale, ma possono anche essere focalizzati verso vari obiettivi. Le persone che si sentono citate cominceranno a sentirsi molestate.

Per molestie si intende l’insieme dei modelli costituiti da comportamenti frequenti che si basano su atti criminali. Queste hanno un’origine individuale, in quanto una persona decide d’iniziare a dirigere questi danni verso un obiettivo specifico. Si tratta quindi di una situazione in cui sono coinvolti una vittima e un molestatore.

All’inizio può essere difficile identificare con successo tali situazioni. Dal punto di vista di terzi possono essere atti innocui e possono anche passare inosservati. Alla fine, però, la violenza e la gravità degli eventi aumentano d’intensità. Nella maggior parte dei casi, la risoluzione di questi atti dipende interamente dalla denuncia della vittima al suo accusatore.

Statisticamente, le molestie sono uno dei problemi sociali con il maggior numero di record annuali. È un problema sociale che non limita l’età, il sesso, lo status economico o le limitazioni geografiche. In tutto il mondo, le statistiche continuano a mostrare che c’è stato un aumento delle denunce di molestie. Ora esamineremo la questione in modo più approfondito.

Che cos’è la molestia?

La molestia in psicologia definisce un insieme di comportamenti che si caratterizzano per il fatto d’infastidire, perseguitare e molestare una o più persone. Di per sé, questa parola si riferisce all’azione o al comportamento generato con lo scopo di mettere a disagio un’altra persona. Può essere un termine applicato in diversi campi e non solo in psicologia. Ad esempio, le molestie sono spesso utilizzate nella legge per descrivere situazioni in cui la sicurezza personale e il diritto alla proprietà privata vengono violati.

È stato possibile specificare che le situazioni di molestia presentano una chiara pretesa di abuso di potere per limitare o manipolare. A tal fine si stabilisce una posizione gerarchica in cui la persona che viene molestata è ovviamente svantaggiata. Il molestatore cercherà di fare pressione sulla sua vittima e di mantenere una relazione violenta costantemente.

Questo può essere fatto in diversi modi, più comunemente la vittima decide di perseguitare, insultare, minacciare, molestare, svalutare, fare insinuazioni oscene, mentire e persino distruggere proprietà personali. In realtà, si tratta di una situazione complessa che può manifestarsi in così tanti modi che la vittima potrebbe subire danni fisici e mentali a lungo termine.

Questa situazione è spesso definita come bullismo. Nella maggior parte dei casi si riferisce a un tipo di bullismo che si verifica all’interno dell’ambiente scolastico, potrebbe avvenire in qualsiasi istituzione educativa; oppure le persone coinvolte sono studenti.

Si identifica pubblicamente quando la violenza fisica e l’umiliazione sono molto evidenti. Inoltre, la vittima comincia a mostrare chiari segni di alterare il suo stato emotivo e la sua integrità fisica. Ma anche le molestie possono svilupparsi a distanza, utilizzando la tecnologia attraverso Internet o i telefoni cellulari.

Come sono classificati i tipi di molestie?

Poiché le molestie possono verificarsi in qualsiasi ambiente, si ritiene anche che ogni individuo possa soffrirne. Le aggressioni partono da atti intimidatori e violenti che rimangono costanti, poi la vittima viene destabilizzata sul piano psicologico, fisico e anche sociale. Non si tratta solo di danni emotivi, ma anche di danni materiali le cui conseguenze sono molteplici.

Considerando i fattori sopra menzionati, è stata fatta una classificazione dei diversi tipi di molestie finora individuati. Questa tipologia è stata suddivisa tenendo conto di alcune delle caratteristiche più rilevanti di ogni caso, inoltre, le azioni o le risorse utilizzate per realizzare tali azioni sono prese come riferimento. Questi sono menzionati qui di seguito:

Molestie scolastiche

Il bullismo è fondamentalmente un abuso sia fisico che verbale, che si verifica all’interno dell’ambiente educativo. Ciò significa che le vittime sono di solito bambini e giovani di diversi stadi accademici, età e sesso.

Le ragioni possono essere dovute a differenze di status sociale, economico o razziale. Diversi pregiudizi e stereotipi sono applicati come scusa per portare avanti minacce e intimidazioni, violando così la dignità e la sicurezza personale.

Molestie sessuali

Le molestie sessuali sono caratterizzate da comportamenti intimidatori e lascivi, che violano la stabilità psicologica e fisica della vittima. L’obiettivo principale di questo comportamento è la soddisfazione dei bisogni sessuali dell’aggressore. La dignità e anche l’autostima di coloro che subiscono le conseguenze di questi atti sono violate.

Risulta essere uno dei tipi più complessi, perché può accadere in ambienti diversi ed essere combinato con altri tipi di molestie. Per esempio, può accadere all’interno dell’ambiente di lavoro, ed è per questo che viene utilizzato come strumento d’intimidazione. Non solo permette di ottenere favori sessuali, ma anche di salire nella gerarchia per molestare quelli di rango inferiore.

Molestie sul posto di lavoro

Le molestie sul lavoro, o molestie morali, sono note anche come mobbing. Si tratta di una situazione in cui la vittima riceve un continuo e ingiustificato trattamento violento, vengono identificati atti ostili che fanno sentire il lavoratore spaventato. Lo scopo è quello di distruggere il rapporto della vittima con gli altri colleghi, comporta anche un danno permanente alla reputazione professionale della persona colpita. Ciò potrebbe portare al licenziamento o alle dimissioni, l’aggressore potrebbe trarne vantaggio in entrambi i casi.

Molestie fisiche e verbali

Entrambi i tipi di molestie riescono a ferire la vittima in modo permanente, questo perché alla fine l’intensità degli attacchi aumenta. Dipende anche da quanto dura e se vengono applicate le misure correttive necessarie per garantire il recupero psicologico della persona colpita.

Entrambi possono nuocere alla salute fisica e mentale, ma possono anche influire sulla sicurezza dei beni personali, oltre che sulla famiglia o sugli amici. Ciò è dovuto al fatto che occasionalmente minacce e attacchi possono avere diversi obiettivi.

Nel caso di molestie fisiche, ciò si manifesta con colpi, distruzione di beni materiali, spinte, tagli e persino gesti inappropriati. Nel caso delle molestie verbali, esse si esprimono attraverso insulti, minacce, provocazioni, commenti inappropriati, umiliazioni e altre verbali sgradevoli.

Il cyber-bullismo

Questa è una delle nuove tipologie che si sono aggiunte alla lista. Si realizza attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie che utilizzano l’uso del servizio internet. Si potrebbe dire che è uno dei metodi più efficaci per gli stalker, questo perché riesce a causare danni maggiori, che riguardano non solo la vita personale ma anche quella accademica e lavorativa.

Poiché lo stile di vita odierno dipende quasi interamente dall’uso dei social network e di altre piattaforme simili, gli stalker sono in grado di limitare l’uso di queste risorse in modo che la vittima si senta molestata. È inoltre importante ricordare che questo mezzo facilita la pubblicazione d’immagini, video o audio; che essi sono resi pubblici e il loro contenuto danneggerebbe in modo permanente la reputazione della vittima. In alcuni casi questi stessi file sono adulterati per diffondere voci.

Quali sono le ragioni di tutto questo?

Le ragioni dei casi di molestie dimostrano alcuni fattori comuni, il rapporto tra molestatore e vittima può essere stretto e persino dipendente. Il comportamento di una persona che molesta può essere motivato da carenze emotive o personali. I problemi cognitivi possono portare a questo tipo di comportamento, che in qualche modo cerca di coprire queste carenze in modo disperato.

Le molestie possono anche essere usate per coprire una personalità insicura. Chi applica questi metodi proverà una certa soddisfazione o anche un certo sostegno da parte di chi assiste alle loro azioni. Una delle tante teorie, quindi, presuppone che sia un metodo per aumentare l’autostima umiliando e mettendo in ridicolo gli altri.

Bisogna anche considerare che le vittime sono inclini a queste situazioni quando hanno una personalità esigente e cercano l’accettazione degli altri. Sono anche presi di mira dai bulli perché possono essere influenzati o manipolati, anche la bassa autostima può essere un fattore determinante.

Cosa si può fare per risolvere questo problema?

In casi di questo tipo è difficile individuare il modo migliore per trovare una soluzione che funzioni per tutti gli interessati. A causa della complessità dei fatti è sempre ideale avere l’aiuto di professionisti del settore medico, così come dare un preavviso alle autorità competenti.

L’assistenza immediata può essere ottenuta chiamando i numeri di emergenza o qualsiasi altra risorsa che permetta una comunicazione diretta. Avvisare le persone che sono addestrate ad aiutare è un primo passo importante. I familiari, gli amici e i colleghi di lavoro o i vicini possono essere tutti coinvolti nell’aiuto alla vittima.

Il personale dei dipartimenti di polizia e delle procure preparato a queste situazioni può arrivare al punto in cui si verificano gli eventi. Lo scopo è quello di applicare le leggi locali che sono state concepite per trattare questo tipo di casi. Sarà richiesto un ordine di protezione e altri servizi sanitari saranno attivati e integrati in un piano di sicurezza.

Tutti gli incontri sia con lo stalker che con la vittima devono essere documentati e registrati. Dovrebbero essere raccolte prove anche da potenziali testimoni, e tutte le registrazioni d’incidenti che dimostrano molestie saranno utili. Infine, queste risorse saranno utilizzate per evitare che le molestie continuino e limitare i contatti tra le persone coinvolte.

Vi invitiamo a leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie politica dei cookie. ACEPTAR

Aviso de cookies