Concetto, caratteristiche, funzioni e struttura

La società è composta da individui che insieme contribuiscono a formarla. L’interazione che si genera tra di loro, fa sì che si sviluppino diversi tipi di relazioni sociali; ciò arricchisce anche la cultura e le relazioni tra tutti i membri.

Attività come sport e giochi fanno parte di questa interazione, ci sono modelli e raggruppamenti basati su somiglianze e differenze che dipendono da determinate caratteristiche psicologiche, ma anche fisiche.

Stabilire queste somiglianze aiuta a creare una catena di relazioni tra tutti gli individui. Queste condizioni possono essere geografiche, professionali, educative, generazionali, sessuali, familiari e altro ancora.

Gli stessi interessi sono condivisi, gli esseri umani dipendono dagli altri per poter sopravvivere ma anche per mantenere una buona stabilità a livello psicologico.

Le condizioni culturali di una società impediscono la monotonia nella vita delle persone. Il sistema sociale stabilisce relazioni che vanno a beneficio di tutti i soggetti coinvolti, portando a una grande varietà di comportamenti umani e di divisioni di gruppo.

Si sviluppa così un complesso processo di specializzazione: ogni persona dipende dalla società a cui appartiene per soddisfare i propri bisogni primari come l’alimentazione, la protezione e l’educazione.

Cos’è la società?

Una società è definita come un gruppo di persone che sono coinvolte l’una con l’altra a causa di relazioni persistenti. Questo raggruppamento può essere il risultato della condivisione dello stesso territorio geografico, dell’essere soggetti alla stessa autorità politica o del possedere le stesse caratteristiche culturali.

Le società umane sono identificate dalle relazioni generate tra ciascuno dei loro individui che condividono caratteristiche distintive. Nelle società più grandi, spesso è possibile identificare modelli di stratificazione o di dominio tra sottogruppi.

Una società può anche essere integrata da individui che condividono le stesse idee, che poi possiedono le proprie norme e stabiliscono un insieme di valori dominanti. Una società può essere anche un’infrastruttura economica, sociale o addirittura industriale.

Caratteristiche

La società è caratterizzata da una serie di norme e ideali, che a loro volta svolgono una funzione che dipende da ogni tipo di società. In alcuni casi si possono riscontrare notevoli differenze tra di loro, ma ciò dipende anche da altri fattori, come l’economia e la geografia.

Anche fattori storici e politici possono influenzare la creazione e la costruzione di una società.

Di seguito sono riportate le caratteristiche di una società, la maggior parte delle quali è oggi identificabile. Questi elementi possono essere considerati comuni:

  • La società è identificata come un gruppo di esseri umani su larga scala.
  • Cerca di soddisfare in ugual misura le esigenze di tutti i suoi membri.
  • C’è un senso di appartenenza e di cooperazione. Può essere descritta come un’associazione che può essere permanente.
  • È un concetto astratto, perché le relazioni sociali possono essere sentite, immaginate o non viste.
  • Tutti i membri di una società dipendono da tutti gli altri membri.
  • Una società è organizzata.
  • Le somiglianze e le differenze sono stabilite. Da questa caratteristica deriva una grande varietà di comportamenti e ruoli umani.
  • Tra i membri di una società c’è la consapevolezza che ci sono diversi “tipi” di persone.
  • Una società è sempre in costante cambiamento ed evoluzione.
  • Ogni società ha i propri mezzi per poter sopravvivere da sola nella maggior parte dei casi, anche se mantiene relazioni di sostegno e di aiuto con gli altri.
  • Esiste un sistema sociale autosufficiente.
  • Una società ha una durata che è più lunga di gruppi e comunità.
  • Ogni società ha una cultura unica.

Funzioni

In ogni sistema sociale ci sono una serie di funzioni collettive, che aiutano il sistema a mantenersi e anche a svilupparsi. Una di queste è la riproduzione biologica, che è una funzione fondamentale della popolazione.

Hanno molteplici benefici, non solo per l’istituzione della famiglia, ma hanno anche funzioni economiche. Nel caso delle funzioni politiche, le decisioni sociali collettive dipendono nella maggior parte dei casi da un’istituzione governativa.

Queste funzioni vengono svolte attraverso le istituzioni sociali, assegnando così funzioni a ciascun individuo che a sua volta è integrato in un processo complessivo che richiede risorse di qualche tipo.

I compiti individuali e funzionali all’interno di un sistema contribuiscono a creare un’interazione tra tutte le posizioni eterogenee che sono specializzate; questo si chiama ruolo. Un ruolo è definito come un insieme di comportamenti e azioni eseguite da qualcuno che ha un particolare status sociale.

Ruoli come quello di madre o d’insegnante, ciascuno di essi costituisce una responsabilità, un’aspettativa, una norma e un insieme di comportamenti che devono essere soddisfatti perché il sistema funzioni senza problemi.

Ogni individuo ha un ruolo all’interno dell’organizzazione che assicura l’adempimento di una qualche funzione collettiva. I ruoli sono reciproci: medico e paziente, ma anche insegnante e studente.

Nei sistemi sociali, gli organigrammi aiutano a definire come si stabiliscono queste relazioni. In situazioni più formali, nell’interazione di ogni persona vengono definiti anche protocolli più specifici.

È inoltre necessario stabilire un insieme di regole che definiscano le modalità di svolgimento dell’intero processo. Qui entrano in gioco le istituzioni sociali, accompagnate da una serie d’istruzioni.

Struttura della società

La struttura sociale è formata da istituzioni sociali. Queste nascono dalla famiglia e poi dalle istituzioni educative, dalle istituzioni economiche, dalle istituzioni politiche e infine dalle istituzioni religiose. Queste cinque istituzioni sono considerate fondamentali e fanno parte della maggior parte delle società di tutto il mondo.

Una struttura sociale è definita come una disposizione distintiva e stabile di ciascuna delle istituzioni e dei gruppi di esseri umani in una data società. In questo modo interagiscono e vivono insieme, si stabilisce un certo ordine che viene accettato dalla maggioranza dei suoi membri.

Tuttavia, bisogna capire che è comune che in una società ci siano conflitti per la corretta integrazione di tutti i suoi membri, quindi c’è una tendenza alla disuguaglianza.

Questo è uno dei tanti fenomeni sociologici, le interazioni interpersonali possono avvenire in modi diversi ed essere influenzate da vari fattori come le differenze generazionali e la criminalità.

Una struttura sociale dipende anche dalle relazioni sociali che si formano a partire da interazioni che si generano in particolare in ogni entità sociale. Alcune attività sociali aiutano a creare strutture che si adattano agli eventi che si verificano, così come alle particolari esigenze dei loro membri.

La vita sociale dipende sia dalla dimensione temporale che da quella spaziale. Ogni interazione avviene in momenti specifici, per periodi e può essere collegata ad altre.

La routine, i confini territoriali e le regole di proprietà sono alcuni di questi esempi. Tutti questi fattori determinano l’uso e il possesso delle risorse sociali, così come la posizione di ogni individuo.

Analogamente, i rapporti familiari e i contratti commerciali o immobiliari contribuiscono a creare strutture gerarchiche. Le organizzazioni sociali sono una questione complessa e richiedono un’analisi approfondita utilizzando vari metodi di studio.

Vi consigliamo di leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie politica dei cookie. ACEPTAR

Aviso de cookies