Competenze | Concetto, classificazione e importanza

Un’abilità è definita come una capacità. Può essere fatto correttamente e facilmente. Sarà incentrata sulla possibilità di svolgere un certo tipo di attività.

È anche un termine usato per indicare il modo in cui viene esercitato un determinato atteggiamento. Un’abilità può essere mentale, fisica o anche sociale.

È una parola la cui origine etimologica si trova nel termine latino “habilis”. Si traduce con “ciò che si può avere”, anche se è stato usato anche per designare le qualità che alcune specie possiedono. Questo è il caso di una delle fasi evolutive dell’essere umano, l’Homo habilis; questo antenato ha saputo imparare a usare gli strumenti.

Oggi, è comune usare la parola “capacità” per riferirsi alla facilità con cui alcune persone possono eseguire un compito o un’area specifica. Spesso è associato a talenti, che sono innati nella natura, ma che possono anche essere appresi o migliorati in certi modi.

Cosa sono le competenze?

Definire cosa sia un’abilità è complesso perché sono coinvolti molti aspetti operativi diversi. Spesso viene descritta come un’abilità innata, ma può anche essere acquisita attraverso l’apprendimento di conoscenze e la pratica. Tutti questi elementi promuovono lo sviluppo di una capacità di qualsiasi tipo.

Dal punto di vista psicologico, un’abilità si riferisce alla padronanza di un sistema mentale complesso. Qui intervengono aspetti logici e pratici, che interagiscono con le conoscenze e le abitudini acquisite. Pertanto, la psicologia tiene conto di tutte queste influenze, che sono assimilate da ogni individuo. È così che si inizia a svolgere le attività in un certo modo.

Le competenze mantengono un equilibrio tra aspetti pedagogici e psicologici. Quando si analizza un’abilità, si possono identificare diverse operazioni mentali, determinate dalla logica e da un processo continuo. La padronanza di un’abilità dipende dalla correlazione che essa ha rispetto a varie condizioni e obiettivi.

Quali sono le caratteristiche delle competenze?

Non tutte le competenze hanno le stesse caratteristiche, ma per alcuni aspetti sono simili. Questi sono identificati principalmente dalla facilità con cui vengono eseguiti. Inoltre, le loro prestazioni sono spesso descritte come quasi perfette, ma soprattutto sono quasi senza sforzo. Alcune altre particolarità sono menzionate qui di seguito:

  • Di solito si identificano per le loro caratteristiche distintive. Ciò significa che sono qualità che si distinguono dal resto, rispetto ad altre più comuni abilità umane. Un’abilità sarebbe la capacità cognitiva di parlare diverse lingue, mentre un’abilità comune è il camminare.
  • Hanno una naturale tendenza a essere esercitati senza la presenza di strategie. Cioè, le competenze possono essere intese come risposte automatiche o non rappresentano uno sforzo supplementare per la persona che le esercita.
  • Le persone sono di solito competenti per svolgere attività o prendere decisioni. Possono reagire in modo rapido ed efficiente e hanno un’elevata tolleranza alla frustrazione.
  • Tutte le competenze promuovono l’ingegno e la creatività. Ciò è possibile perché il processo di analisi e di ragionamento è adeguato a queste capacità.
  • La logica è completamente sviluppata, quindi a seconda del tipo di abilità c’è una maggiore possibilità di trovare soluzioni più rapidamente.

È importante non confondere un’abilità con una destrezza. Le abilità sono legate alle capacità fisiche e manuali. Forniscono anche un senso di soddisfazione, perché permettono alle persone d’impegnarsi liberamente in attività di loro scelta. Un’abilità può essere esercitata da un atleta che sia destrorso o mancino.

Come sono classificate le diverse tipologie di competenze?

La classificazione viene fatta in base ai diversi processi mentali che sono direttamente collegati a determinate abilità. In questo modo si ottengono gruppi che si concentrano su una specifica attività o area. Ognuno di essi è descritto di seguito:

  • Le abilità cognitive sono quelle che coinvolgono quei processi mentali essenziali come la memoria, il linguaggio formale e la deduzione logica. Questo è il caso di persone che dimostrano un’elevata capacità di gestire un linguaggio matematico preciso.
  • Le abilità sociali, chiamate anche abilità interpersonali, sono quelle relative alle attività di comunicazione con le altre persone. Alcune di esse sono, ad esempio, la capacità di leadership e la capacità di convinzione.
  • Le capacità fisiche sono direttamente legate alla gestione dell’organismo. È descritto come un’abile coordinazione degli arti e di altre parti del corpo. Pertanto, oltre alla danza, si possono svolgere anche attività sportive.

Esempi di competenze

Ci sono diversi esempi che aiutano a capire come funzionano. Nel caso di quelli classificati come interpersonali, gli esempi più significativi si trovano in certe capacità di comunicazione.

Le persone che esercitano la posizione di leader devono mantenere una comunicazione assertiva. Ha diverse caratteristiche e una di queste è l’empatia, permette una migliore comprensione delle altre persone e dell’ambiente.

Esempi di abilità cognitive sono le abilità legate al processo decisionale. Il pensiero critico può essere uno dei più apprezzati nel campo del lavoro in diversi settori. Si parla anche di gestione dei conflitti e dei problemi attraverso la negoziazione.

Queste persone possono identificare ed esprimere le informazioni utilizzando un linguaggio più ampio. Le soluzioni sono più innovative quando c’è un criterio definito, che permette di percepire i problemi sottostanti. Si possono analizzare le implicazioni, le cause e le conseguenze.

Anche la capacità di gestire le emozioni è considerata un’abilità. Non tutti sono in grado di affrontare lo stress, l’ansia e la depressione. Senza dubbio, questa è una delle competenze più apprezzate, perché permette di mantenere uno stato d’animo sano. Questo autocontrollo è considerato salutare, perché ci permette di affrontare meno rischi sia socialmente che nella nostra salute.

Qual è l’importanza delle competenze?

Significano più possibilità sociali, quindi una persona sarà più competente e competente in diversi aspetti della vita. È noto che questi motivano atteggiamenti e conoscenze, promuovono l’implementazione di aspetti psicosociali; che sono derivati dall’ambiente. Si tratta quindi di caratteristiche che aiutano ad affrontare le sfide.

La possibilità che una persona nasca con un’abilità significa che non richiede una pratica e un esercizio costante. Pertanto, può essere considerata una caratteristica unica.

Parte dello sviluppo umano è l’identificazione delle competenze che aiutano le persone nella loro vita quotidiana. La padronanza di queste competenze permette alle persone d’integrarsi nella società e di lavorare in generale. Anche se significa anche avere un valore aggiunto come persona prima degli altri.

Il fatto che una persona possa conoscere le proprie competenze garantisce una maggiore sicurezza. La conoscenza di sé è una capacità che permette di avere una nozione più specifica di sé. Riescono a generare empatia, che promuove anche la comunicazione e la condivisione.

Di solito permettono alle persone di condurre una vita più sana. Sul piano psicologico, aiutano a stabilire relazioni sociali perché favoriscono un libero sviluppo. La mancanza di capacità è associata all’impossibilità di sviluppare comportamenti essenziali per la società.

Cioè, se una persona non possiede una tale caratteristica, a livello collettivo viene identificata come una persona che non ha qualcosa da contribuire o un valore proprio.

Vi consigliamo di leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie politica dei cookie. ACEPTAR

Aviso de cookies