Come essere un buon leader? 8 consigli e segreti

La leadership è l’influenza interpersonale diretta al raggiungimento degli obiettivi, attraverso la comunicazione, che permette la realizzazione coordinata del lavoro orientato da una direzione condivisa.

È una condizione umana universale, un’abilità manageriale o direttiva, che apre la strada al funzionamento ideale di un’azienda o di qualsiasi gruppo umano.

La situazione della leadership nel XX e XXI secolo

Nel XXI secolo, la leadership deve affrontare sfide che le richiedono di essere all’avanguardia della globalizzazione, dei progressi tecnologici e delle nuove ideologie, che le permetteranno di superare le sfide del contesto in cui si sta sviluppando.

In questo quadro, il processo di globalizzazione è stato accompagnato dalla crescente preponderanza del ruolo di leadership, perché le aziende, le società, le istituzioni ufficiali e private hanno bisogno di sussistere e di raggiungere il successo nei settori di loro competenza.

Nel caso delle micro, piccole e medie imprese (PMI), una buona gestione è stata fondamentale per aumentare la competitività. A questo proposito, considerando la natura di questo tipo d’impresa, il fattore determinante per raggiungere questo obiettivo è la leadership.

La leadership è un fattore di competitività ed efficienza nelle aziende, nei gruppi e nelle istituzioni; il leader è essenziale nella sinergia e nel lavoro di squadra. Il ruolo motivante e propulsivo del leader nello sviluppo delle politiche, degli obiettivi e dei traguardi delle organizzazioni ha oggi la massima importanza.

La necessità di leader nel mondo degli affari

Il buon leader gestisce le risorse economiche in modo appropriato, così come la corretta distribuzione e il corretto adempimento dei compiti, ottenendo un aumento della competitività dell’azienda o dell’organizzazione, e prevenendo la chiusura e la disoccupazione; massimizzando i risultati e riducendo i costi.

È fondamentale sottolineare la forza dinamica del leader che motiva l’organizzazione, infondendo fiducia, sostegno ed empatia per il raggiungimento degli obiettivi.

Quando si parla di leadership si parla anche di direzione condivisa. Piuttosto che far rispettare le regole che governano un’azienda, la cosa più importante è formare e motivare i lavoratori a essere competenti e disposti a fare del loro meglio per raggiungere gli obiettivi prefissati. La vera leadership è raggiungere questo obiettivo con i lavoratori stessi.

Caratteristiche di un buon leader

I buoni leader sono intelligenti, entusiasti, lavorano bene, sono leali, hanno valori, sono utili, riconoscono i loro errori, sono ottimisti, incoraggiano il dialogo e guardano al futuro.

Da queste qualità derivano le seguenti competenze: padronanza personale, impegno, capacità di guidare, valutare e formare le persone, capacità di visione e di comunicazione, lavoro di squadra e formazione della cultura organizzativa e competenze sociopolitiche.

8 consigli e segreti del buon leader

La formazione di un buon leader organizzativo richiede a volte più di una naturale predisposizione, ha bisogno di anni di studio specializzato, in un mondo come quello attuale, molto competitivo e globalizzato. I seguenti consigli e segreti vi aiuteranno a raggiungere questo obiettivo.

1) Condurre con creatività

Non è lo stesso condurre come dirigere. Un leader non solo ha la capacità di concepire un piano e di attuare strategie per raggiungere gli obiettivi, ma lo fa con il necessario tocco di creatività.

Mette in pratica sia il pensiero laterale che il pensiero logico, sulla base della sua esperienza e del contesto in cui agisce. Deve essere creativo, creare una visione condivisa e comunicarla con forza ai colleghi dell’organizzazione o del gruppo di lavoro.

I lavoratori dovrebbero essere incoraggiati a superare il mosaico di descrizioni delle mansioni e di approcci riduzionistici, in modo che le organizzazioni possano crescere e diventare più forti nell’era attuale.

2) Un buon leader sa come generare empatia

Ogni leader dovrebbe essere empatico per definizione. Vale a dire, per poter creare un legame con i membri del team, prendersi cura delle loro esigenze e dare alternative ai problemi.

Ciononostante, c’è il concetto di “leader empatico”. Si tratta di una leadership che dovrebbe avere le seguenti caratteristiche:

  1. Ascoltare e chiedere con interesse reale, mente aperta e libera da idee preconcette, riguardo a ciò che dice l’altro
  2. Ascoltate attentamente senza interrompere.
  3. Non dare consigli inutili e non rimproverare continuamente.
  4. Non interrompete mai quando gli altri vi parlano. Dovreste praticare l’ascolto attivo.
  5. Analizzate qualsiasi problema da vari punti di vista, non solo dal vostro punto di vista. Questo vi fornisce una visione completa di ogni circostanza.
  6. Ogni leader dovrebbe esprimere una conclusione, sempre per ribadire che ciò che gli è stato comunicato è stato compreso in modo equo.

Quanto sopra è molto utile per non suscitare discordia o antipatia. Un leader sa come conquistare le persone, non scatenare mai il rifiuto.

3) Un leader non negozia mai la sua integrità

L’autentico leader conserva un profondo senso di ciò che è giusto. Si preoccupa e si preoccupa che ci sia coerenza tra i suoi pensieri e le sue decisioni, facendo sempre del suo meglio per mantenere il rispetto per e tra il gruppo di persone che dipendono dalla sua leadership.

Il buon leader sa anche distinguersi senza schiacciare gli altri, lavorando in modo armonioso in situazioni di gruppo.

Non si tratta solo di apparire, ma di essere onesti e di mettere in pratica comportamenti socialmente e imprenditorialmente appropriati. L’idea è di avere una leadership etica.

Un leader ha una visione di se stesso, che non mette mai in discussione. Non si vende, non delude i suoi seguaci. Tutto ciò costituisce l’integrità del leader, che è la sua migliore lettera di presentazione.

4) Approfitta e ha bisogno di un feedback da parte delle persone

In qualsiasi organizzazione il buon leader è in grado di parlare con i suoi delegati per discutere degli errori e dei successi di tutti. Il ruolo della comunicazione è sempre stato importante.

Attraverso un atteggiamento positivo, il leader ha bisogno di un feedback da parte degli altri. Sa che il suo punto di vista ha dei limiti. Solo approfittando di ciò che gli altri dicono può arricchire le sue capacità di leadership.

Inoltre, non esiste un leader solitario. Nessuno può essere un leader di se stesso. Hai bisogno di empatia, di avere un rapporto con gli altri. E altre persone si rendono conto che i loro commenti sono importanti. In questo modo sentono che il leader è una persona che presta loro attenzione.

Bisogna ricordare che un lavoro ben fatto, senza un commento positivo di congratulazioni, è come una pianta senza irrigazione. Un leader sa bene come innaffiare un lavoro ben fatto. In questo modo, questo lavoro viene coltivato e cresce. Questo si ottiene grazie a un atteggiamento positivo e alle congratulazioni.

5) Un leader padroneggia un’area di competenza

La leadership basata sulla competenza è di fondamentale importanza. In realtà, è qualcosa che dovrebbe essere sempre più promosso. Ci sono molti leader che sono solo carismatici, ma non padroneggiano alcuna funzione specifica.

Ad esempio, nel campo dello sport un buon leader deve essere un atleta o una sportiva eccezionale. Nel campo della scienza, i leader devono essere persone che conoscono la scienza.

Nel caso dell’Occidente, questo è uno dei problemi della leadership. Il leader è considerato solo la persona carismatica. La conoscenza, la capacità di svolgere un lavoro, le prestazioni adeguate in quella funzione tendono a essere lasciate da parte.

La verità è che i leader d’integrità, che sono pienamente rispettati, dominano in un’area di competenza. E, come c’è da aspettarsi, essi guidano e influenzano proprio in quell’area.

6) Un vero leader è flessibile

La qualità dell’essere flessibili è legata alla resilienza. Flessibilità significa imparare dagli errori. Inoltre, la possibilità di fare ammenda quando è stato commesso un errore di sterzata.

Essere severi e incapaci di accettare un errore non è la qualità di un vero leader. Semmai, questo è ciò che rende una persona di autorità un attore di ruolo, indipendentemente dai risultati delle persone. Il suo unico interesse è quello di dimostrare la sua posizione autoritaria.

I veri leader capiscono che qualsiasi piano può cambiare in qualsiasi momento. Inoltre, sanno di essere esseri umani e possono commettere errori. Dobbiamo tenere presente che l’importante non è commettere errori, ma sapere come fare ammenda una volta che si verificano.

7) Assumere le proprie responsabilità

Un vero leader si assume dei rischi. È consapevole di quello che sta facendo. Inoltre, come abbiamo indicato prima, capisce che può sbagliare. Pertanto, non incolpa mai gli altri per i suoi errori.

La responsabilità delle sue azioni è una delle sue qualità. Ecco perché la gente si fida della sua leadership. La gente sa che non finirà per essere incolpata di un’azione pianificata dal leader. Al contrario, sarà proprio il leader ad assumersi tutte le conseguenze delle azioni intraprese.

8) Il leader condivide responsabilità e risultati

Ecco un punto importante. Un leader sa come delegare. È molto consapevole di non essere in grado di fare tutto il lavoro. Pertanto, si fida e ha bisogno di persone.

Allo stesso modo, quando il successo è raggiunto, riconosce che è il risultato del lavoro di squadra. Non si prende tutto il merito. Capisce che senza l’aiuto degli altri non può raggiungere i suoi obiettivi.

È proprio per questo motivo che il leader ha la capacità di fare appello alle persone. Fa in modo che gli altri lo seguano e si impegnino a raggiungere gli obiettivi. Un leader è un vero catalizzatore in questo senso.

Ci auguriamo che questi consigli di leadership siano utili. Il mondo ha bisogno di leader positivi. Persone che possono veramente guidare efficacemente e creare un paradigma per i tempi a venire.

Vi invitiamo a leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie politica dei cookie. ACEPTAR

Aviso de cookies